Consegna gratuita a partire da una spesa minima di € 19,90 | Sconto di € 5,00 con una spesa minima di € 40,00

L’UVA PIU’ CARA DEL MONDO

In Giappone, durante un’asta, alcuni grappoli di uva Ruby Roman sono stati venduti alla stratosferica cifra di 1,2 milioni di yen, pari a circa novemila euro, ad aggiudicarseli è stato Takashi Hosokawa, ricchissimo proprietario di una catena di alberghi locale.
La storia della Ruby Roman
Nel 2008, questa uva ha debuttato come nuova varietà di uve di lusso in Giappone. il nome di quest’uva è stato scelto con una consultazione popolare, grazie al suo colore rosso rubino. Ogni grappolo viene controllato rigorosamente per garantirne la qualità, su quelli selezionati viene poi posto l’adesivo di certificazione. La vendita di questa carissima varietà di uva deve seguire delle regole ben precise, infatti ogni acino deve avere un peso minimo di 20 grammi e contenere una percentuale di zuccheri non inferiore all 18%. Il colore deve essere di un rosso rubino intenso, il suo sapore è leggermente acidulo. Ogni grappolo di quest’uva deve avere un peso tra i 700 e gli 800 grammi.
Il frutto, durante la crescita, viene diradato e il numero di grappoli per ramo è limitato, in modo da migliorare la qualità dell’uva permettendole di assumere più nutrienti e proprietà.
La frutta come regalo nella cultura giapponese
In Giappone, la frutta, come l’uva Ruby Roman, l’anguria Densuke, è considerata come un prodotto di lusso e ha un ruolo molto importante nella cultura del dono giapponese, insieme ad altri alimenti gourmet tra cui whisky e tè nero. Ma non solo i frutti di lusso hanno prezzi alti in Giappone, infatti anche una semplice mela al supermercato può costare anche 5 euro.

Lascia un commento