Consegna gratuita a partire da una spesa minima di € 19,90 | Sconto di € 5,00 con una spesa minima di € 40,00

COME TAGLIARE L’ANANAS

Vuoi stupire i tuoi commensali portando in tavola un ananas tagliato a regola d’arte? Con il nostro aiuto imparerai tutti i trucchi per tagliare l’ananas e gustarla in tutta la sua dolcezza.
A spicchi
 
Assicuratevi di acquistare un ananas maturo al punto giusto, la prima cosa che dovete fare è tagliare il ciuffo di foglie e l’estremità inferiore, poi su di un tagliere mantenete bene in verticale l’ananas in  modo da tagliare la buccia. A questo punto tagliate prima a metà l’ananas e poi ogni metà la dividete in due in modo da avere quattro spicchi perfettamente uguali. Adesso togliete mantenendo ogni spicchio la parte centrale. Potete anche tagliare ulteriormente a spicchi più sottili. Gli spicchi sono pronti per essere posti su un vassoio e serviti in tavola. Una variante potrebbe essere quella di tagliare gli spicchi come detto, ma senza togliere il ciuffo di foglie e la buccia. In questo modo avrete uno spicchio con la buccia. Tagliate la polpa lungo la buccia, ma poi poggiatela sopra come se la buccia stessa fosse un “piattino” da portata.
A fette
 
Tagliare a fette l’ananas è il modo più facile e veloce per gustare questo frutto.  Dopo aver sbucciato l’ananas tagliate in verticale in modo da ottenere tante fette rotonde. A questo punto tagliatele ulteriormente in modo da ottenere tante fette triangolari senza dimenticare di pulire bene l’estremità che contiene la parte centrale. Ottenendo fette molto piccole e sottili, potete usarle per la macedonia. Le fettine più o meno piccole sono molto versatili perché possono essere usate per decorare una torta o per creare delle composizioni con altre varietà di frutta.
A barchetta
Ecco un modo facile e veloce per servire in tavola l’ananas, che è al tempo stesso anche bella da vedere. Ponete il frutto su un tagliere,senza togliere il ciuffo e fate un taglio longitudinale lungo tutta la lunghezza per dividerla in due e poi ancora  in altre due parti. Adesso prendete lo spicchio ottenuto e togliere l’estremità inferiore. Sempre mantenendo lo spicchio d’ananas in modo orizzontale sul piano di lavoro, tagliate lungo il torsolo centrale ma senza staccarlo via e tagliate anche lungo la buccia. A questo punto avrete ottenuto l’ananas da “estrarre” e tagliare a fette più o meno sottili. Ricomponete lo spicchio di nuovo disponendo le fette una accanto all’altro, creando un po’ di zig – zag e inseritele di nuovo tra la buccia e il torsolo. 
A cigno
E veniamo a quella che è la più spettacolare presentazione dell’ananas a tavola. Avete già imparato come si taglia questo frutto con la tecnica “a barchetta” , sopra avete visto come ottenere le fettine lasciando questa sorta di “tasca” tra la buccia e il torsolo nella quale infilare le fettine di ananas. Disponetele a zig – zag come abbiamo visto prima e con uno stuzzicadenti lungo creiamo il collo del nostro bellissimo cigno infilzando un’estremità dalla parte opposta alle foglie e infilando il torsolo nell’altra estremità dello stuzzicadenti non prima di aver creato una “S” che rappresenta il collo.

Lascia un commento